"Entrerai a far parte dei ricordi,
un giorno.
Noterai il modo in cui ti guarderò,
e capirai che si tratterà di semplice e pura indifferenza.
Guarderò te indifferentemente e sarò fiera di me, perché, di quegli sguardi con i quali ti sorreggevo prima, quegli sguardi pieni di amore, si trasformeranno in fredde occhiate. Sarà in quel momento che capirai di avermi persa davvero."
- Cristiana De Sciscio (via occhicolormaredistrutti)

(via sevuoisalvarmiresta)

"Il Buddismo dice che se incontri qualcuno e il tuo cuore batte più veloce del normale, le tue mani tremano, e le tue ginocchia diventano deboli, quella non è la persona giusta.
Quando incontri la tua anima gemella, ti senti rilassato, sei calmo.
Nessuna ansia e nessuna agitazione."
- Traduzione M.Drake
minutrodimmaginazione (via minutrodimmaginazione)

(via milludofacilmente)

lovuoicapirechetiamo said: ei ciao, conosco una bellissima ragazza proprio uguale a te, identicaa!si chiama anche lei alyssa, è spesso nei miei pensieri perchè ho davvero tanta malinconia di lei. sento che è un pezzo di me che ormai non ho più. è davvero fantastica, lei non si piace, ma posso assicurarti che è uno splendore. vorrebbe essere una di quelle ragazze perfette di tumblr, ma non sa che lei si avvicina molto a quella perfezione..le voglio un bene dell anima che non si immagina nemmeno! un abbraccio forte, -Angel

Un abbraccio forte anche a te, angel..
Mi manchi..

"A volte non sai cos’hai,ma sai esattamente chi vorresti mandare a fanculo per sentirti meglio.
__Rebel Angel"
"Ti amerò in silenzio mentre tu mi odierai e poi mi dimenticherai, per sempre."
"Triste vederti andar via, quasi speravo che restassi."
-

Arctic Monkeys (via alessandrobertucci)

Sad see you to go
Was sorta hoping that you’d stay

(via obnixe)

Già.
Quasi ci speravo.

(via comeilmaretraleonde)

(via guardaminegliocchieperditi)

Oggi è un anno di Noi
Questo Noi che è un po’ come un pezzo di carta strappata, consumata e sporca.
Non ne rimane molta.

”Chissà se staremo ancora insieme, se saremo insieme quel giorno”, mi chiedevo lo scorso anno dopo un po’ di giorni. 

E adesso siamo qui, distanti, ma ci siamo, un po’ assenti, ma ci siamo; siamo qui con i nostri sentimenti in mano, non sapendo bene se chiuderla e distruggerli, o se rinchiuderli dentro i nostri cuori e continuare a farli crescere sempre di più, giorno dopo giorno.

Di promesse ne rimangono ormai poche piene di polvere.
Le lasciamo così, o vogliamo rispolverarle? 

E’ stato un anno difficile, molto difficile.
Starmi accanto lo è stato molto di più, amarmi è stato un po’ come andare in guerra.

Ti ho dichiarato guerra per paura, ho fatto sbagli su sbagli, errori su errori.
Ti ho mostrato la parte peggiore di me, la parte che mai nessuno ha visto e che tu non meritavi di vedere.

Io volevo solo essere perfetta, volevo essere giusta, normale.
Volevo -e voglio ancora adesso- un lieto fine con te, noi due insieme. 
Mi sono lasciata prendere dalle paure, dagli altri, dal mio caratteraccio.
Non sapevo bene come si amasse forte, non sapevo come comportarmi, non sapevo distinguere il bene dal male.
So solo che tra le mani, nel cuore anzi, avevo qualcosa di molto raro. Qualcuno, una persona.
Troppo, hai troppo valore, sei troppo speciale, sei troppo prezioso.
Ero spaventata, la Paura mi metteva le mani davanti agli occhi.

Io ti amo, questo lo devi sapere però.
Devi sapere che anche quando non ci sei, io sento comunque il tuo profumo.
Devi sapere che anche se abbiamo litigato, anche se sono arrabbiata con te, io ti immagino sempre avvolta nelle tue braccia.
Devi sapere che tu per me sei la mia famiglia.
Devi sapere, ma devi saperlo bene, non soltanto leggerlo, ma capire che io sono pazza di te; se tu ne avessi bisogno, e se io fossi compatibile, ti darei un rene o due anche. Ti darei la mia stessa vita, il mio cuore.
Devi sapere, devi capire, devi pensare e devi credere.. che io ti amo, ti amo a modo mio, ti amo male forse, ma ti amo e son sicura che non sarà facile stare senza di te, ma una cosa è sicura caro Signor Stupido di cui mi sono innamorata, non ti dimenticherò.
E sono seria, cazzo.

Sei così stronzo a volte, orgoglioso quando non serve, sarcastico giusto per farmi girare le palle.. ma ti amo così come sei, sotto sotto.
Ma non voglio fartelo vedere, no.

In un giorno così, dovremo ripeterci ti amo all’infinito, baciarci fino a perdere il respiro, sentirci completi solo nei nostri abbracci, accarezzarci, guardarci negli occhi e poi dovremo perderci dentro.
Dovremo fare l’amore, invece di essere così distanti.

Ma non è facile per te, questo lo so.


Spero di non perderti.
Spero di non perdere l’amore della mia vita, tu.

Ti amo, adesso e per sempre.
Auguri.


save-me-from-my-reality-please:

dimmichesarapersempreesarofelice:

Cara me stessa,
Non sei ‘sto granché come hai sempre creduto.

Sei proprio una merda; oltre a rovinare te, rovini anche chi ti sta intorno.
Sei sola, e sai perché?
Perché sei stupida e fai schifo.
Non sai tenere nulla perché distruggi tutto.


Non ti vuole nessuno, sei troppo pericolosa.

"Cara me stessa, ritirati!"

(via diariodiunaragazzacomplicata98)

latuapiccolaguerriera said: 2 :)

laragazzachevuoledistruggersi:

Cara persona che mi piace,
Quanto ti accorgerai finalmente di me?

Il giorno lo passo a pensarti, la notte a sognarti.
Hai un bel sorriso, sai? Oh, e anche dei bellissimi occhi. Ah, adoro la tua voce.
Mi piace anche come muovi le mani; non sarebbe ancora più bello se le mie e le tue si intrecciassero?
E le tue labbra? Hm.. non mi dispiacerebbe se si appoggiassero sulle mie.
Le tue braccia sono la cosa che preferisco di più: chissà come ci si sta bene. Mi piacerebbe provare questa sensazione.
Ma guardati, sei uno spettacolo divino.

Sai, non mi dispiacerebbe scambiare qualche chiacchera con te; sapere che musica ascolti, quali sono i tuoi hobby, il tuo colore e cibo prferito. Se preferisci l’inverno o l’estate.
Vorrei che fossi tu a scrivermi, ma non puoi.
Eccerto, non sai nemmeno chi sono, non sai nemmeno che esisto.
Quindi lo farò io.
Non adesso però.
Un giorno.
Un giorno prenderò tutto il coraggio che ho e ti scriverò, sì.

dimmichesarapersempreesarofelice

Anonymous said: Caro migliore amico, (continua tu)

dimmichesarapersempreesarofelice:

Caro migliore amico,
Grazie.
Grazie perché ci sei sempre.
Grazie perché asciughi le mie lacrime.
Grazie perché mi fai sorrire e ridere.
Grazie per quello che fai per me.
Grazie soprattutto per essere il mio amico.

Non ho mai conosciuto una persona più stupida di te, e lo dico sinceramente.
Ma nemmeno una persona più bella di te.
In te vedo qualcosa che gli altri non hanno, hai quel qualcosa.. che ti rende diverso, un pezzo unico e raro.
Solo con te so essere me stessa, solo da te mi sento capita.
Sei una di quelle persone da portare per sempre dentro il cuore, che non si dimenticheranno mai talmente sono speciali.
Non ho mai voluto così tanto bene ad una persona in vita mia, mai.
Non ho mai nutrito così tanto affetto per qualcuno.
Tu sei la prima.
Con te al mio fianco, con te nella mia vita.. io mi sento più coraggiosa ad affrontare tutto.
Mi dai forza, coraggio. Mi insegni ogni giorno ad essere un pochino più forte con piccoli, ma allo stesso tempo, grandi gesti.
A volte litighiamo, può capitare che ci scontriamo.. ed è brutto, lo so. Ma io.. in quei momenti sento di volerti ancora più bene, nonostante io stia male.
Nonostante i tuoi difetti, nonostante siano terribili -ma anche i miei non scherzano, eh-, io li adoro, li amo. Perché ti rendono quello che sei, ti rendono la persona speciale e rara che sei. Ecco perché.

Sei entrato nella mia vita all’improvviso, e di questo ne sono felicissima. E spero proprio che tu non te ne vada mai.
Sorrisi sempre perché il tuo sorriso è qualcosa di veramente unico, divino.
La felicità, addosso, ti dona.
E ricordati, quando vorrai, in qualsiasi momento.. io ci sarò, promesso.
Sempre.

P.S.: ma grazie soprattutto per essere il mio migliore amico.

Questa è tutta per te, 
That’s what friends are for

Anonymous said: Cara te

dimmichesarapersempreesarofelice:

Cara te,
Persona in grado di capirmi e aiutarmi a vivere,
Dove ti nascondi?

Ho proprio bisogno di una persona come te: dolce, amichevole, divertente, affettuosa, disponibile. In grado di ascoltare e di capire, che ci tiene e lo dimostra. Che trasforma le lacrime in sorrisi, la rabbia in risate, l’odio in amore. Che ama nonostante tutto, senza limiti. Che non abbandonerebbe nemmeno se qualcuno glielo chiedesse.
Dove diavolo ti nascondi?

Quì sono tutti così.. uguali.
Stessa faccia, stesso menefreghismo, stessa falsità.
Stesse promesse non mantenute.

Io vorrei trovarla, una persona come te.
Sì, una persona che nonostante il mio brutto carattere rimanga perché mi ama e mi vuole bene.
Una persona in grado di ascoltarmi, capirmi e aiutarmi; insegnarmi a vivere, senza mai farsi abbattere dagli ostacoli della vita.
Una persona che mi insegni ad amare forte senza distruggermi, senza odio, senza una lametta, senza fare casini.
La vorrei, quella persona che ti abbraccia all’improvviso. Che ti da affetto, amore, amore, amore e ancora amore. Sempre senza mai fermarsi.
Ho bisogno di questo: di una guida, di amore, di affetto, di coccole e di forza.
Di essere salvata dalle mie paranoie, dalle persone.

Cara te,
Persona perfetta,
Esisti veramente?

Dicono che però la perfezione non esiste, e tu sei fin troppo perfetta.
Forse nemmeno esisti. 
O forse sì, ma non così. 
Forse esisti, ma con qualche difettuccio. 

Forse scrivo parole all’aria, a vuoto.
Forse devo salvarmi da sola, senza nessun aiuto. 
Forse dovrò imparare tutto da sola; imparare dai miei errori, accettando le conseguenze, accettando qualche -importante- perdita.
Anche se farà male, anche se non so dimenticare.

Cara te,
Dici che ce la farò? 

Anonymous said: Caro Leonardo (ex)

esefossiapatica:

dimmichesarapersempreesarofelice:

Caro Leonardo,
So che è stupido scriverti qui, adesso.. so che non ha senso,
Ma avevo questa voglia di farti sapere un po’ come sono stata dopo che tu non c’eri più, e come sto adesso.

Non è stato facile, all’inizio; ogni cosa mi ricordava te.
I luoghi, il tempo, le persone, le scritte.
I parchi, le panchine, il sole e la pioggia, i tuoi e i miei amici, le conversazioni, le (nostre) parole, le promesse.
Era orribile, sono stata male. La tua assenza è stata tremenda.
Credo di averti odiato, in quel tempo.
Sì, ti ho odiato.
Ripensavo alle promesse che mi avevi fatto.
Pensavo ai tuoi ”Ti amo”.
”Sei la mia vita”.
”Insieme per sempre”.
Pensavo a quanto fossi stata stupida a crederti.
Pensavo ai tuoi abbracci; fra quelle braccia mi ero sempre sentita protetta, a casa.
Pensavo molto spesso ai tuoi baci, ai nostri baci; così dolci, così morbidi. Ogni volta mi sembrava di toccare il paradiso.
Mi domandavo spesso cos’avrei fatto senza di te.
”Chi mi abbraccerà adesso? Chi mi farà sentire protetta? Chi mi stringerà? Chi mi farà stare bene? Chi mi sorriderà?”
Mi sono sentita morire, mi si è chiuso lo stomaco e insieme anche il cuore. Ero fredda, non parlavo più con nessuno, non volevo sentire nessuno, mi ero chiusa in una bolla. Stavo a casa tutto il giorno, nel letto dove mi sentivo al sicuro.
Gli amici? ALcuni c’erano, altri si facevano i fatti loro.
Ma a me non importava di loro, a me importava di te, del tuo ritorno.
Piano piano, avevo deciso che non dovevo stare male, dovevo sorridere. Non volevo più perdere tempo in quel modo.
Così ho iniziato ad uscire di casa, fare nuove conoscenze, iniziare di nuovo a mangiare, a sorridere, a ridere, a scherzare. Mi sentivo viva, di nuovo, come mai prima d’ora.
Quei pochi amici che avevo, che mi rimanevano, che non mi avevano mai abbandonata, mi aiutavano a dimenticarmi di te.
Mi capitava di ripensare ai momenti insieme a te, agli abbracci. E sai cosa? Ho smesso di piangerci sopra.
Ho smesso di piangere per te, ho smesso di continuare a ricordarti.
Con il tempo, molto tempo, piano piano sparivi, e io mi sentivo molto meglio.

So che ti avevo fatto delle promesse, ma anche tu ne avevi fatte.. eppure le hai infrante.
So che avevo detto che senza di te non sarei stata niente, non avrei mai amato nessun altro, non avrei mai sorriso. Che ti avrei amato per sempre.
Ma la vita va avanti, non ho potuto fermarla per te.

Adesso? Adesso sono davvero felice, sono forte. Sto in guardia, non mi faccio più prendere in giro. Mi affeziono quanto basta in modo da non star più male.
Sono cambiata, sto bene, sono felice.
Sono una persona nuova, sono cresciuta, ho capito e ho imparato alcune cose.
So che ti avevo fatto delle promesse, ma anche tu ne avevi fatte.. eppure le hai infrante.
So che avevo detto che senza di te non sarei stata niente, non avrei mai amato nessun altro, non avrei mai sorriso. Che ti avrei amato per sempre.
Ma la vita va avanti, non ho potuto fermarla per te.
Ormai sei passato, sei andato via, sei sparito dalla mia testa.
Non è stato un bel periodo, ma guardami; sono una persona nuova, adesso.

Ho imparato a fidarmi di meno delle parole e di più dei gesti.
Ho imparato a fidarmi di me stessa.
Ho imparato a mettere al primo posto il mio sorriso, la mia felicità.
Me stessa.

Ciao caro Leonardo,
Nonostante tutto, spero che tu stia bene.
E se non è così, spero che tu possa esserlo molto presto.

Sbam

Anonymous said: Caro "ex" migliore amico..

dimmichesarapersempreesarofelice:

Caro ”ex” migliore amico,
Non riesco ad accettare il fatto che la nostra amicizia non esista più.

Non avrei mai voluto finisse così, in quel modo. No, non avrei mai voluto finisse in generale.
Non avrei mai pensato che, da un giorno all’altro, non saremo più stati insieme, uniti.

Mi manchi molto, e insieme a te anche i nostri preziosi momenti.
Nessuno mi ascolta, nessuno mi capisce, nessuno mi aiuta, nessuno mi consiglia.
Mi sento sola ora che non ci sei, non so essere me stessa con le altre persone.

Con te era tutto molto più bello.
I pomeriggi, le conversazioni, le foto.
La scuola, le commissioni, i ‘viaggi’.

Con te sono sempre stata a mio agio, cosa che non altri miei amici non è mai successa.
Con te sono sempre stata bene, mi hai sempre regalato sorriso e risate.
Mi hai abbracciata quando non volevo, tenuto compagnia quando volevo stare da sola.
Mi hai sempre capita, mi hai sempre voluto bene.
Ma adesso non capisco perché non ci sei più, perché la nostra amicizia è volata via.

Mi hai sempre capita, accettata per quello che sono.
A me non va di dirti addio, sei così importante per me.
Ti voglio un bene assurdo, darei la vita per te.

Sei così speciale e unico che nemmeno te ne rendi conto, sei diverso.
Ma di un diverso bello.
Sei una bellissima persona, mi hai sempre dato tutto.
Grazie davvero.
Io ho ‘provato’ a fare del mio meglio con te, ho provato ad essere alla tua altezza.

Ti prego di non andartene, di non fare quel passo avanti che può allontanarti per sempre da me.
Fai un passo indietro, tirami su, prendimi la mano e andiamo avanti insieme.

Sia chiaro, io non ti dirò mai addio.
Sono qui, ferma, nel posto esatto in cui mi hai lasciata.
Io ti aspetto.

Anonymous said: Caro Giuseppe... ( fidanzato credo)

dimmichesarapersempreesarofelice:

Caro Giuseppe,
Non so da dove iniziare.
E’ tutto un groviglio di frasi.

Allora..
Credo di amarti.

L’ho buttata lì, perché è la frase che annodava tutte le altre.

Eh sì comunque, credo di amarti.
Te, la tua voce, il tuo sorriso, i tuoi occhi.
Le tue mani, le tue clavicole, le tue braccia.
Il tuo profumo, le tue battute, il tuo modo di esprimerti.
Chiudo gli occhi e sei lì, bello come non mai e sorridendo mi guardi.
Mi vieni in contro, mi saluti e mi abbracci.
Mi prendi la mano e mi porti via con te.

Oh, mi hai stregata alla grande.
E non era mai successo prima d’ora.
Mi attiri, mi sento ormai presa.
Sento il cuore andare a fuoco quando le mie mani e le tue si toccano.
O quando mi sorridi. Sì, quando sorridi a me.

Non so se essere felice o avere paura di tutto questo che sta succedendo.
Si sa.. l’amore è qualcosa di dolce, di bello, tutto da vivere.
Beh, parliamo dell’inizio.
Ma il durante?
Quello mi spaventa, mi terrorizza.

Io ho questo bruttissimo difetto di non saper dire addio. Non accetto mai completamente la perdita di qualche persona a me cara.

Se ci fosse la possibilità che esista un ”noi”, fammi una promessa; promettimi che ad ogni ostacolo, noi saremo sempre insieme, ne usciremo sempre vittoriosi. Promettimi che ad ogni problema noi troveremo una soluzione.

Se staremo insieme, prometto di fare del mio meglio, di dare il centodieci percento di me stessa.
Lo so fare.
E tu amami, amiamoci insieme. Amiamoci forte, appasionatamente, senza limiti, senza pause.
Amiamoci e basta.
Diamoci amore, sorrisi, risate, baci rubati, abbracci inaspettati, corse sotto la pioggia mano nella mano.
Viziamoci di felicità, di baci nostri, dei nostri sorrisi.
Ci basterà solo questo, ma devi amarmi.

Non voglio che tutto questo ti spaventi, è l’ultima cosa che vorrei fare.
Ma nemmeno..
Però sì, ti amo.
Ti amo e ti amo.

Sai, non mi dispiacerebbe arrivare a chiamarti con un altro nome..

Vuoi amarmi ed essere felice con me?

Anonymous said: Cara me del futuro

dimmichesarapersempreesarofelice:

Cara me del futuro,
Mi piacerebbe tanto sapere cosa tu stia facendo.

Mi piacerebbe sapere che aspetto ho, se sono diventata una bella ragazza e/o una bella persona; mi piacerebbe sapere se sono diventata forte o se sono rimasta sempre quella ragazza debole chiusa dentro tra le proprie mura.
Mi piacerebbe sapere se sono felice o, com’è sempre stato, triste.

Cosa succederà alla mia vita, carissima me del futuro?
Come ho superato le difficoltà?
E le perdite?
Ho continuato a fare le scelte sbagliate?
Ho continuato a fare errori e a causare del male agli altri?

E la mia mamma, lei.. la mamma c’è ancora?

Saranno cambiate moltissime cose..
Guardare avanti mi spaventa.

Cara me del futuro,
Un’ultima domanda,
Sarò ancora viva?